Reading Time: 1 minutes

Vini tra terra e mare

Una regione la Liguria tra cielo e terra, dove il mare e il territorio regalano preziosi vini ed esperienze organolettiche molto speciali.

L’identità dei vini liguri si deve proprio alle particolari caratteristiche geografiche del territorio: strette valli, ripide colline e montagne a picco sul mare che rendono avventurosa la coltivazione della vite. Produrre vini in Liguria presuppone dunque una grande passione. La Liguria è però caratterizzata da un Clima Mediterraneo che alterna inverni piuttosto miti ad estati fresche consentendo, grazie anche ai venti marini, una perfetta maturazione delle uve. Nella parte più interna della regione vi è, invece, un Clima Continentale caratterizzato da forti escursioni termiche tra il giorno e la notte, ideali per conferire aromaticità alle uve.

Anche a Sanremo si producono vini liguri di qualità nell’aspro territorio alle spalle della Riviera dei Fiori: Vini ricchi di sapori e profumi tipici della Liguria. Una produzione che comprende Vermentino, Pigato, Granaccia e Rossese, coltivati e vinificati nel rispetto dell’ambiente, integrando le migliori tecnologie ai trattamenti tradizionali. Le uve del Vermentino sono tra le più diffuse nella regione, particolarmente rinomato quello prodotto nella Riviera dei Fiori, caratterizzato dal sapore fresco, delicatamente fruttato, qualità che risalta con i piatti di pesce, e dal tipico colore paglierino. Il Rossese fu il primo vino ligure DOC, riconoscimento ricevuto nel 1972. Questo vino rosso ha un sapore asciutto e morbido, l’aroma delicato e il colore rosso rubino, si accompagna bene con le carni rosse e la selvaggina. La zona di produzione ha come epicentro il borgo medioevale di Dolceacqua e la Valle Nervia.

Il Pigato è contraddistinto dall’odore gradevolmente aromatico, intenso, dal sapore amarognolo che ricorda la mandorla e dal colore giallo paglierino, più o meno intenso.