Reading Time: 2 minutes

Il Rinascimento nella campagna Toscana

Costruita nella seconda metà del ‘500 dalla famiglia Bettini, Villa Le Maschere è oggi un resort di lusso immerso nella campagna Toscana del Mugello.

All’inizio del XVII secolo Villa Le Maschere fu acquistata dalla famiglia fiorentina Gerini, che avviò interventi di ampliamento e ristrutturazione, e riorganizzò il parco con viali e giardino all’italiana.

Alla fine del ‘600 lasciò la sua firma artistica a Villa Le Maschere Giovanni Battista Foggini, scultore e architetto di corte del Granduca di Toscana Cosimo III de’ Medici, autore di capolavori come quelli scolpiti nella Chiesa del Carmine e nella Basilica della Santissima Annunziata a Firenze, e progettista di molti palazzi fiorentini dell’epoca.

Nel Settecento e nell’Ottocento, già considerata una delle più belle ville della Toscana, ospitò pontefici, regnanti, nobili e artisti, che ne fecero teatro di feste memorabili, come quella per le nozze del marchese Carlo Gerini con Isabella Magnani, nel 1832, che portò a eseguire decori, abbellimenti, restyling.

Gli stemmi delle nobildonne che vissero nella Villa, tra cui Caterina de’ Medici sposata con Ottavio Gerini, splendono oggi nella lobby del resort.

Agli inizi del 1900 la Villa venne dotata di bagni a ogni piano, alcuni decorati con le famose maioliche della vicina Manifattura Chini di Borgo San Lorenzo (ancora in attività), che arricchiscono anche l’ex casa del giardiniere, oggi trasformata nel raffinato Chini Pavilion.

Nel 1963 Villa Le Maschere fu abbandonata e iniziò un periodo di degrado ma che un accurato recupero iniziato nel 2003 e durato cinque anni ha riportato a nuova vita.

Sono stati recuperati i decori di Tito Chini, gli stucchi, i pavimenti e sono tornati visibili preziosi affreschi sepolti per decenni sotto strati d’intonaco.

I tesori d’arte si ritrovano oggi in alcune camere del resort: due imponenti statue di fanciulle scolpite da Giovanni Battista Foggini alla fine del ‘600 ornano la suite a lui dedicata; delicati affreschi settecenteschi “illuminano” la suite dove dormì Pio IX.

Villa Le Maschere Resort dispone di 65 tra camere e suites tutte diverse tra loro in arredi, tessuti e decorazioni. Ove possibile sono stati restaurati gli affreschi, le maioliche, le sculture e gli stucchi originari, ridonando alle stanze lo splendore di un tempo.

Il centro benessere ricavato negli antichi sotterranei della Villa, gode di una vista spettacolare attraverso i tre grandi archi che lo collegano alle piscine esterne.

Nell’ampia zona wellness sono a disposizione degli ospiti il Bagno Turco, la Sauna, la zona Relax, Cabine trattamenti con i rinomati prodotti Sothys e vasca idromassaggio con accesso diretto alla piscina esterna.