Reading Time: 1 minutes

Una nuance per tutte le stagioni

Un colore feticcio, simbolo di uno stile che arriva direttamente dagli anni ’50. Il rosa shocking, amatissimo dalla Parigi degli anni trenta, divenne il colore preferito della Hollywood del dopoguerra.

Il colore delle star si direbbe, in tutte le sue varianti e declinazioni dal rosa antico al magenta. Una nuance che non segue il ritmo delle stagione e si appresta a diventare un colore protagonista dello stile per l’autunno inverno 2016.17

Il rosa pallido è diventato nel Novecento il simbolo di una purezza femminile. Un tocco di classe e dolcezza al grido di Think Pink! Che ha segnato un’epoca. Un colore che è sopravvissuto alle lotte femministe degli anni ’60 e agli eccessi degli ’80 per arrivare intatto ai giorni nostri e raccontare una donna che non cede il passo nell’affermazione della propria identità. Moschino sa bene come raccontare la complessità del mondo femminile ed è per questo che sceglie di racchiuderlo nella combinazione di due must-have: il tailleur e il rosa. Ma l’effetto complessivo è tutt’altro che zuccheroso, è l’esplosione di una eleganza fuori dagli schemi e irriverente, in pefetto stile Moschino.

Il rosa shochking è la nuance che oscilla fra erotismo e eccentricità. Il colore scioccante di un’epoca che forse non tornerà più, quella delle dive come Marylin Monroe e Mae West che hanno fatto sognare una generazione. Ma il sogno continua nelle mani sapienti di Lanvin che recupera questa nuance così audace per dare vita a forme contemporanee che parlano di una eleganza rarefatta che non ha niente a che vedere con la sfrontatezza. Le linee sono pulite e architettoniche, i volumi sono definiti e ben strutturati e il colore è solo il dettaglio che fa la differenza in un disegno perfetto, regalando un momento di meraviglia e sopresa.