Reading Time: 2 minutes

La storia di un uomo e del suo brand

Un brand che ha il fascino del suo designer. Perché vestirsi Tom Ford significa entrare a far parte di un universo immaginifico e fluido dove cinema, moda, arte e glamour si intrecciano senza soluzione di continuità. Il filo conduttore è Tom Ford stesso: stilista, regista e sceneggiatore che, dopo aver completato i suoi studi in architettura, ha lasciato un segno indelebile nel fashion system. Nel 2005, dopo la fortunata esperienza alla guida creativa di Gucci, fonda il suo marchio affiancato dall’ex presidente e AD del brand di origine fiorentina, Domenico De Sole, che assume il ruolo di presidente della nuova società. Nell’aprile 2007, il suo primo flagship store di proprietà diretta ha aperto a New York su Madison Avenue e ha coinciso con il debutto delle collezioni di abbigliamento maschile e di accessori Tom Ford. Nel settembre 2010, durante una presentazione intima nel suo flagship di Madison Avenue, Ford ha presentato la sua attesissima collezione di abbigliamento femminile

Sono gli anni in cui inizia anche la sua folgorante carriera nel cinema: A Single Man, la storia dell’ultimo giorno di vita di un professore omossessuale, è una elegia all’eleganza e alla cura dei dettagli. Impeccabile e allo stesso tempo denso di emozioni. Nel 2013 ha diretto Animali Notturni,  un bellissimo neo-noir, capolavoro di immagine come il suo primo lavoro.

Oltre al ready to wear per lei e per lui, Tom Ford crea e produce in partnership rispettivamente con Marcolin Group e Estee Lauder una collezione di occhiali e una linea beauty. Ultimi nati in ordine di tempo, gli orologi Tom Ford e l’attesissima collezione di intimo. Attualmente ci sono più di 100 negozi Tom Ford indipendenti e shop-in-shops in luoghi come: Londra, Milano, Zurigo, Monaco, New York, Toronto, Mosca, Osaka, Las Vegas, Tokyo, Seoul, Montreal, San Francisco, Parigi, Hong Kong, Shanghai, Nuova Delhi, Pechino, Kuwait City, Sydney… e, non ultimo, The Mall Firenze. Per lei e per lui lo stile Tom Ford è inconfondibile: un’elegante sensualità che seduce in maniera sottile, con abiti scenografici e esuberanti ma sempre raffinati e con un retrogusto d’antan.