Reading Time: 2 minutes

Un borgo tra vino, lusso e natura

A San Giustino Valdarno, in provincia di Arezzo e a due passi dallo scenario naturale che fa da sfondo alla Gioconda di Leonardo si trova Il Borro. Era l’ex tenuta di caccia del duca Amedeo d’Aosta: un borgo medievale dell’anno 1000 arroccato su un uno strapiombo mozzafiato (borro, per l’appunto) in una posizione idilliaca e circondato da 45 ettari di vigneti. Trent’anni fa Ferruccio Ferragamo se n’è innamorato e ha deciso di trasformarlo oltre che nella residenza di campagna di famiglia, anche in un favoloso winery relais a 5 stelle.

Oggi, in questo luogo avvolto dal silenzio e sospeso su boschi e colline, il connubio fra tradizione e lusso si rispecchia nella splendida Dimora Storica dell’Ottocento, nella Villa, nelle Suites del borgo diffuso e nei casali antichi sparsi nella tenuta arredati in perfetto stile toscano con tocchi di charme internazionali. Tra i vicoli stretti del Borgo si passeggia costeggiando le vetrine delle botteghe artigiane e i locali tipici come il Borro Tuscan Bistro dov’è possibile degustare i vini della tenuta (premiati da numerosi riconoscimenti internazionali) accompagnati da piatti tipici toscani, o l’Osteria del Borro per le cene in grande stile che sono un viaggio nella tradizione locale reinterpretata in modo elegante e sofisticato dallo chef Andrea Campani. Ci sono anche una bellissima Spa dove rilassarsi tra calde acque, percorsi detox, trattamenti drenanti e una piscina a sfioro affacciata su un panorama senza eguali che trasformano i soggiorni al Borro in un’esperienza in bilico tra unicità e leisure. Ma la passione per il territorio e la natura che Ferruccio ha trasmesso ai figli, ha messo in moto una vera e propria conversione virtuosa della Tenuta, con Salvatore da anni impegnato a tempo pieno nella gestione della cantina e dei vigneti e Vittoria che segue la coltivazione biologica di ortaggi, la produzione delle uova bio e, da amazzone esperta, i cavalli a proposito dei quali ci racconta: “Il Valdarno offre itinerari incredibili per esplorare un territorio vario e pieno di sorprese e il miglior modo per farlo è sicuramente in sella ad un cavallo. Ogni volta è un’emozione sempre nuova, persino per me, che ci sono cresciuta! Imperdibili le passeggiate con pic-nic, da gustarsi immersi nella natura incontaminata e silenziosa. Un momento senza eguali”. Un’esperienza di Tuscan countryliving irripetibile. Un ricordo indelebile.