Reading Time: 2 minutes

Gli spettacoli da non perdere

Arriva a Firenze il meglio del teatro contemporaneo italiano e internazionale in una rassegna da non perdere in uno degli spazi teatrali più suggestivi in città: il Teatro Cantiere Florida.

La rassegna Materia Prima, a cura di Murmuris, da cinque anni porta infatti a Firenze le ultime creazioni, la nuova drammaturgia e il lavoro di registi conosciuti in tutto il mondo. Il Teatro Cantiere Florida diventa palcoscenico d’eccezione e Materia Prima si conferma la rassegna imperdibile in cui prendono forma le visioni del teatro contemporaneo, dalle nuove creazioni alle proposte dei maestri della scena. Un’edizione questa che, tutti i giovedì di marzo, creerà lo spazio a nuove proposte e idee rivoluzionarie. Come Un Eschimese in Amazzonia di Liv Ferracchiati, una produzione The Baby Walk (Premio Scenario 2017) che apre la rassegna giovedì 08 marzo. La Sardegna, con la sua storia e le parole incomprensibili, primordiali come gli istinti di cui narrano, sono la storia di Macbettu (Premio Ubu 2017 come migliore spettacolo dell’anno) che nella versione in barbaricino di Alessandro Serra con lo straordinario Leonardo Capuano approda al Teatro Cantiere Florida giovedì 15 marzo.

Materia Prima 2018 è anche un’invasione attesa di chi viene da periferie remote e vicinissime per raccontare storie di vita quotidiana, storie minute di eroiche speranze. Come i ragazzi di Controcanto Collettivo che in Sempre domenica (Premio Inbox 2017) raccontano giovedì 22 marzo storie dolorose e grottesche legate al mondo del lavoro. La presenza di tre attrici straordinarie, come Daria Deflorian (che terrà anche un laboratorio di alta formazione per attori), Monica Piseddu e Monica Demuru, confermano l’attenzione alla qualità artistica dei nostri progetti in un omaggio alla grande letteratura europea con Annie Ernaux (Premio Strega europeo 2016 con Gli Anni) e il suo Memoria di ragazza, in scena giovedì 29 marzo. Infine un evento straordinario e una collaborazione preziosa vedrà Materia Prima all’interno della programmazione di Middle East Now il festival di cinema mediorientale, sabato 14 aprile per un appuntamento che chiuderà una quinta edizione davvero speciale.