Reading Time: 2 minutes

Come vestirsi in casa ma sempre alla moda

Quarantena si, ma con stile. Seppur questo non si prospetta il periodo migliore della nostra vita non date a questo momento storico la possibilità di trascurarvi.
Se in un primo momento l’idea di stare qualche giorno a casa dal lavoro è stata quasi gradevole, con il tempo inizia a pesare e il rischio è quello di vivere letteralmente in pigiama.

Per vivere bene questa quarantena una delle cose importanti da fare è mantenersi in forma mentalmente e fisicamente con un occhio anche all’abbigliamento.

Regola numero 1: vietato trascurarsi!
Buttate via i pigiami démodé, i leggings bucati e fate largo al nuovo homewear che vi farà sentire bene con voi stesse e, vi assicuriamo, sarà apprezzato anche da chi vive con voi.
Ecco alcuni fattori da tenere in considerazione nella scelta del perfetto abbigliamento da casa.

Regola numero 2, la parola d’ordine è comodità quindi: indumenti morbidi, caldi e con una particolare attenzione alle fibre naturali.
Un altro piccolo segreto è quello del “vestirsi a strati” in modo da modulare l’abbigliamento a seconda della temperatura della casa nelle diverse ore del giorno.

Ma scendiamo nel dettaglio di quelli che sono gli indumenti da avere in questo periodo, tra i nostri preferiti ci sono sicuramente:
– i completi a maglia con pantaloni scampanati o a palazzo e spacchi laterali, tanto comodi quanto fashion;

– le tute coordinate in tinta unita o con dettagli colorati come toppe e spille, anche questi con pantaloni larghi o con la costina sul fondo;

– i caldi pullover, un vero e proprio jolly da mettere o togliere sopra a un abbigliamento più leggero o magari optare per un modello oversize da indossare con i leggings.

Con questi tips siete ufficialmente pronte a vivere una quarantena all’insegna dello stile. Si, anche a casa!