Reading Time: 2 minutes

Un dialogo aperto tra star e comunicazione

Anche quest’anno la statuetta firmata Academy vinta dalla costumista Milena Canonero, l’ideatrice dei costumi del film The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson ha sancito ancora una volta il connubio imprescindibile tra moda e cinema e non solo sullo schermo. Attori e attrici sono ormai da tempo testimonial indiscussi dei più importanti brand, sul tappeto rosso come davanti all’obiettivo dei fotografi per le campagne pubblicitarie.

Più espressivi delle modelle, gli attori si trovano a proprio agio davanti all’obiettivo dei grandi fotografi e con la forza della propria immagine sono in grado di veicolare il messaggio di ogni singolo marchio a un pubblico più ampio.
Questo felice sodalizio viene da lontano, dagli anni ’20 quando un marchio americano di saponi ingaggia attrici del calibro di Marlene Dietrich, Joan Crawford, Audrey Hepburn, Marilyn Monroe. Nel corso degli ultimi anni, la lista dei volti del cinema prestati alla moda è lunga e corposa.

Impossibile non ricordare Charlize Theron che ormai da dieci anni presta la sua immagine al fortunatissimo profumo J’adore Dior, oppure James Franco regista e interprete dello spot Gucci eyewear. Burberry ha lungamente legato la propria immagine al fascino molto british dell’attrice Emma Watson star di Harry Potter che in alcuni scatti posò anche con il fratello minore Alex Watson. La campagna, realizzata dal fotografo di moda Mario Testino, fu in grado di veicolare la tradizione e le intramontabili icone di Burberry, riflettendo i diversi atteggiamenti e le diverse espressioni dei ragazzi e delle ragazze che rappresentano l’identità del marchio.

In epoche più recenti, alcuni celebri esempi di questa liaison, in ambito beauty, vedono protagonista l’attrice Kasia Smutniak per l’ultimo profumo diFendi e Cate Blanchett scelta come musa da oscar per la fragranza Sì di Armani. In quest’ultimo caso, l’attrice si è rivelata una scelta azzeccata, conosciuta per la sua indipendenza e audacia è stata in grado quindi di incarnare alla perfezione gli ideali di femminilità, forza e grazia di Armani.

La notizia dell’ultimo momento ha visto infine la maison francese Dior scegliere la cantante e attrice 27enne Rihanna come nuovo volto della campagna pubblicitaria “Secret Garden”, scattata da Steven Klein. Dopo Jennifer Lawrence e Marion Cotillard Rihanna sarà il volto di Secret Garden, il quarto episodio della serie di cortometraggi firmati Dior in cui splendide modelle in abiti scenografici corrono nel palazzo reale di Versailles. Una scelta importante, la prima celebrity di colore per Dior, che del resto ci ha abituati nel corso delle stagioni a scelta audaci e audaci.