Reading Time: 1 minutes

Una selezione divertente

Sotto la guida di Jeremy Scott, Moschino ha trovato un nuovo posto nell’universo della moda, grazie alle sue creazioni divertenti e coloratissime. Soprattutto per quanto riguarda gli accessori e le borse.

Dal 2013 Jeremy Scott è direttore creativo di Moschino. Il debutto avviene con la sfilata autunno inverno 2014 2015 durante la settimana della moda di Milano, con una collezione che rivoluziona da capo a piedi lo stile della maison, ma che in qualche modo ricorda e riporta in vita lo spirito del suo fondatore Franco Moschino. La sua moda è animata da un’ironia cartoonesca, in un’esplosione di colori, loghi e animazioni riconducibili ad Andy Warhol. Non mancano anche riferimenti legati a McDonald’s, Marlboro, Spongebob, Barbie, Topolino, Looney Toons o le Powerpuff Girls. Un sapiente equilibrio tra cultura pop e gusto kitsch che ha permesso a Moschino sotto la guida del suo direttore creativo di raggiungere i millennial di ogni parte del mondo: “La moda deve dare felicità, altrimenti che senso ha? Abbiamo già tutto e tanto: perché dovremmo essere attratti da qualcosa di triste e noioso? E noi stilisti, per primi, siamo fra i più fortunati al mondo”. Da quando Jeremy Scott è il direttore creativo di Moschino, le sue sfilate alla settimana della moda sono imperdibili eventi mondani, che attraggono moltissime celebrities: Katy Perry, Miley Cyrus, Rihanna e altre star della musica pop sono apparse più volte in prima fila. 

Una borsa Moschino by Jeremy Scott ha uno stile inconfondibile, riconoscibile, stravagante ed eccentrico. Zaini, pochette, borse a secchiello, a tracolla o a mano, sono inondate di colori, stampe, scritte e dettagli di ogni genere. Estrose e glamour, le borse Moschino sono l’espressione di una creatività vivace che ancora oggi trova posto nei cuori delle donne.