Reading Time: 2 minutes
C’è qualcosa nelle ragazze francesi e nel loro senso dello stile che va oltre la moda, quel je ne sais quoi invidiato in tutto il mondo che, nel caso di Betty, si manifesta come la capacità di abbinare capi a prezzi accessibili, ma non privi di personalità, a quelli delle grandi firme. Giocando con tessuti e colori, moderno e retrò, femminile e maschile, Mademoiselle Autier fa la sua dichiarazione di stile.

La ventinovenne parigina non è la sola persona dietro ‘Le Blog De Betty‘: ad aiutarla c’è anche Mathieu, suo fidanzato e fotografo. Betty ha aperto il suo blog nel 2007 con una chiara dichiarazione d’intenti: ‘Prova, sperimenta e non vergognarti di indossare un capo di abbigliamento se lo desideri davvero (mi rivolgo in particolare alle ragazze francesi, che non amano molto osare quando si tratta di moda e look)!’. In quel periodo, Betty si stava dedicando a un’altra delle sue passioni, la recitazione: da allora il suo blog ha raggiunto una fama stellare, con 60.000 visualizzazioni al giorno.

L’atmosfera degli scatti di Betty e Mathieu è urbana e ‘girly’; Betty riesce non solo a unire diversi stili fra quelli disponibili sul mercato, ma anche a valorizzarli con riferimenti agli anni ’80, alla musica e all’arte, considerando la moda stessa una forma di espressione artistica. I capi dei suoi look sono completi di link ai siti web di shopping online e, sorprendentemente, un bikini bianco e rosa a pois che sembra valere milioni di dollari in realtà costa non più di una ventina di dollari.

Insieme alla descrizione di ogni pezzo, Betty dà anche consigli essenziali su ‘come indossarlo’ creando look diversi (non tutte possono permettersi la minigonna rosa di Marni che lei indossa impeccabilmente).

Mathieu e Betty sono opposti dal punto di vista della personalità, lui più estroverso e vivace e lei più riservata: una combinazione ideale per una coppia che ha scelto l’unione anche in ambito professionale, anche grazie alla passione in comune per l’arte e per i viaggi (e, naturalmente, per la moda).
La personalità e i tratti di entrambi si riflettono anche negli abiti che scelgono di indossare: LeBreton è affascinato da uno stile più raffinato e compassato, mentre la Autier ama giocare con la vivacità e la femminilità.

Pur non disegnando le sue collezioni, Betty è stata scelta come testimonial della campagna pubblicitaria di Macy’s per la linea Maison Jules, ispirata a Parigi: ‘Rappresentare la perfetta ragazza francese per questo marchio è un sogno. Questo è il mio stile. Il marchio propone capi basic a prezzi accessibili, abbinabili con pezzi vintage e borse di lusso’. Fotografata da Mathieu, Betty sarà il volto della campagna autunno/inverno del marchio.
La blogger trae ispirazione per i suoi look dai cataloghi, dalle fotografie su Flickr o Lookbook e dalla musica (Betty è anche una cantautrice).