Reading Time: 1 minutes

Libertà, versatilità, esuberanza e movimento

Libertà, versatilità, esuberanza e movimento sono i tratti distintivi di questa collezione di Stella McCartney all’insegna della spensieratezza. I capi di sartoria in stile safari con ritagli aperti sono delicatamente realizzati in jacquard con fantasie orientali o in triplo tweed leggero intrecciato dove le applicazioni a forma di rondine impreziosiscono le camicie e i morbidi bomber.

Semplici e femminili sono le silhouette degli abiti in leggera seta fil coupé raccolti con ruches. Divertenti le fantasie con i Superstellaheroes cari alla stilista stampate su soffici capi in crêpe de chine di seta e intrecciate su tessuti in jacquard. Le stampe campeggiano su parka ultra leggeri abbinati a camicie e pantaloni fluidi in seta leggera, ricamate su pantaloni e tuniche di cotone. Audaci e vibranti sono le righe spezzate degli abiti fluidi con ampi orli asimmetrici declinate nei colori del verde acqua e del nero o dell’arancio bruciato e del blu oltremare. Le t-shirt con maniche a mantella in maglia di viscosa opaca sono abbinate a gonne a portafoglio con stampe floreali.

Sulle tote bag, le borse a tracolla e le clutch spiccano le stampe dei Superstellaheroes realizzati con tessuti effetto patchwork. L’inconfondibile borsaFalabella è impreziosita da ricami con pietre colorate, mentre la Cavendish è proposta in un unico modello rigido con tracolla a catena in pelle di serpente e camoscio con stampa leopardo.

Comode sono invece le calzature, da quelle con plateau e fasce sovrapposte a righe elasticizzate d’ispirazione sportiva, a quelle spuntate con zeppe in legno sostenibile o in sughero multicolor, che apportano una sensazione di maggior consistenza in contrasto con la leggerezza della collezione.