Reading Time: 2 minutes

Tradizioni, arte e natura

La Pasqua a Firenze è un momento di grande fascino per il capoluogo Toscano, dove tradizione e cultura si uniscono in una festa unica e imperdibile per coloro che visitano la città da turisti ma anche per i cittadini. A Firenze nel periodo pasquale si avvicendano una serie di appuntamenti e rievocazioni storiche di antichissima tradizione. L’occasione perfetta per scoprire la Firenze più autentica.

A Firenze l’appuntamento più importante è la domenica di Pasqua davanti al Duomo con lo spettacolare Scoppio del Carro. Un evento che va in scena immutato da 350 anni. Questa festa tradizionale fiorentina risale addirittura ai lontani tempi della prima crociata, indetta per liberare il Santo Sepolcro dalle mani degli infedeli. Si ricorda così il ritorno da Gerusalemme del capitano fiorentino Pazzino dei Pazzi che tornò portando con sé tre scaglie di pietra del santo Sepolcro di Cristo. Le tre pietre, furono usate per trarne una scintilla di fuoco “novello” distribuito, dopo la benedizione, alle famiglie per riaccendere il focolare domestico. Si diffuse in tal modo a Firenze l’uso di distribuire al clero ed al popolo il “fuoco santo” come segno della Resurrezione di Cristo. Fu la famiglia dei Pazzi infatti, con la costruzione del monumentale “Carro di Fuoco” chiamato affettuosamente dai fiorentini Brindellone, a gettare le basi dell’odierna cerimonia. Nella mattina di Pasqua, scortato da 150 fra armati, musici e sbandieratori del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, il Brindellone si muove dal piazzale del Prato trainato da due paia di bianchi bovi infiorati, e arriva in Piazza del Duomo, fra il Battistero e la Cattedrale. Qui alle 11 la colombina, un razzo a forma di colomba che simboleggia lo Spirito Santo, vola fuori dalla cattedrale e va ad incendiare il Carro, dando vita a uno spettacolo pirotecnico straordinario.

Nella domenica di Pasqua via libera anche nei musei che resteranno aperti e gratuiti sulla scia di una iniziativa nazionale che sta riscuotendo molto successo. Sarà possibile quindi ammirare gratuitamente la Galleria degli Uffizi ma anche altri musei come il Museo del Bargello e Palazzo Pitti e ilGiardino di Boboli. Anche i Musei Civici Fiorentini, che comprendono anche il Museo di Palazzo Vecchio, propongono per le festività pasquali un ricco programma di visite, percorsi e attività per gli adulti e per le famiglie con bambini di ogni età