Reading Time: 1 minutes

Esperienze enogastronomiche e natura

Una magia autunnale che fin dal mese di Ottobre accompagna le escursioni e le esperienze enogastronomiche d’autunno in Toscana: il foliage.

L’autunno vede l’esplosione dei colori della natura, e in Toscana sono tantissimi i luoghi in cui poter osservare la magia del foliage. ll Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi offre in questo periodo uno dei più affascinanti spettacoli naturali: i colori della Foresta che, solo per poche settimane, si accendono d’infinite sfumature di gialli, rossi, verdi e arancioni. Proprio per valorizzare questo incredibile patrimonio naturale, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi propone Autunno Slow, un ricco programma di eventi con trekking nei boschi, workshop di fotografia e sagre dedicate ai prodotti tipici come le castagne e il formaggio. 

Autunno Slow propone sette settimane dedicate alla natura del Parco Nazionale. Per respirare e ammirare l’autunno scoprendo uno dei più affascinanti spettacoli naturali. L’autunno è anche la stagione dei profumi e dei sapori tipici del territorio esaltati dalle numerose sagre che ravvivano questo periodo ed aiutano ad apprezzare la genuinità dei prodotti. Il foliage è quindi l’occasione ideale anche per ‘mangiare slow’, assaporando le ricette locali a base di prodotti tipici della stagione come funghi, castagne, zucche, miele, formaggio raveggiolo dell’Appennino tosco romagnolo, pecorino toscano e altri prelibati sapori ereditati da antiche ricette e protetti dai presidi Slow Food. A Marradi, si tiene la famosa Sagra della Castagna, dove assaggiare il celebre “marrone di Marradi”, con cui si riempioni i tortelli, si fanno torte, marmellate, caldarroste (dette “bruciate”) e marrons glacés. Per l’occasione si può raggiungere Marradi viaggiando a bordo di un suggestivo treno a vapore, che collega il paese a Firenze.