Reading Time: 2 minutes

A Firenze uno dei ristoranti tre stelle più famosi del mondo

Forse non tutti sanno che a Firenze esiste uno dei ristoranti stellati più famosi del mondo. La prima stella risale al 1982. Dal 2004 ad oggi svetta sulle classifiche della guida Michelin con tre stelle. Parliamo di una leggenda della ristorazione, l’Enoteca Pinchiorri. Un indirizzo da non dimenticare: via Ghibellina 87, Firenze.
La sua storia è legata a filo doppio ai due fondatori, Giorgio Pinchiorri, creatore di una cantina senza uguali nel mondo, e Annie Féolde, francese di nascita ma fiorentina d’adozione, è stata la prima donna in Italia a conquistare le ambite tre stelle!
Il primo passo è nel 1970 quando Giorgio Pinchiorri, assunto come sommelier in una bottiglieria in via Ghibellina, inizia a alzare il livello delle selezioni. Punta su grandi vini e sulle novità (ricorda ancora oggi il primo assaggio di Tignanello) servendoli a bicchiere. E’ l’idea giusta ma ancora non pensa ad accostare il vino agli assaggi. Il passaggio cruciale avviene nel 1972 quando da Nizza arriva Annie mentre Giorgio, nel frattempo, è diventato il proprietario del locale. Il successo aumenta grazie lei e alla sua cucina. Gino Veronelli è il primo critico enogastronomico a ricompensare i loro sforzi con un Sole. Poi nell’81 arriva la menzione speciale della Guida Michelin, l’anno dopo la prima stella, e nell’83 la seconda. Poi la tanto desiderata terza stella 1993, persa qualche anno dopo ma riconquistata nel 2004 e mantenuta fino a oggi. Adesso la cantina è ancora più immensa, leggendaria e inimitabile, grazie anche ad Alessandro Tomberli primo Sommelier dell’Enoteca, con oltre 100.000 bottiglie e più di 4.000 etichette dei cinque continenti. La cucina è il regno dello Chef Riccardo Monco braccio destro di Annie. Cosa ordinare? Noi vi suggeriamo sicuramente il Piccione in crosta di fave di cacao e sale, chutney di mango, carotine alla paprika e salsa alla diavola e come dessert l’originale Pane tostato all’olio extravergine d’oliva, arance al rosmarino e gelato di mandorla. Ci ringrazierete…