Reading Time: 2 minutes

Al cinema teatro La Compagnia

Il festival dedicato al meglio della cinematografia sud-coreana si terrà a Firenze dal 21 al 28 marzo al cinema La Compagnia e il 29 Marzo al Buh! – Circolo Culturale Urbano

La 17/ma edizione del Korea Film Fest a Firenze presenterà 45 titoli tra corti e lungometraggi, la maggior parte in prima italiana ed europea con le consuete 4 sezioni tematiche: Orizzonti Coreani, dedicata ai grandi nomi del cinema coreano, con titoli campioni d’incassi in patria e premiati nei festival di tutto il mondo (tra cui segnaliamo “Burning”, dramma psicologico di Lee Chang Dong, basato sul racconto “Barn Burning” di Haruki Murakami; “Human, space, time and human”, del regista visionario Kim Ki-Duk, che esplora esplora i limiti dell’umanità e della moralità seguendo le vicende di vari personaggi in viaggio su una nave); “The Witch: Part1. The Subervision”, scritto e diretto da Park Hoon-jung che mescola action e mistero; Independent Korea, sezione che ospita lavori di giovani e talentuosi registi esterni alla grande distribuzione come “Nailed” primo lungometraggio della regista Ha Yoon-Jae, presente in sala; la Notte Horror, consueto appuntamento per gli amanti del genere; e Corto, Corti, spazio dedicato ai cortometraggi presentati nei maggiori festival di cortometraggi in Corea.

Sarà l’attore Jung Woo-sung l’ospite speciale della 17/ma edizione del Florence Korea Film Fest. L’attore, star coreana e interprete tra i più amati in patria (e anche in Giappone) sarà omaggiato da una selezione di 6 titoli dedicata al suo percorso artistico, dal dramma generazionale “Beat” (1996) di Kim Sung-su al sentimentale “A Moment to Remember” (2004) campione di incassi al botteghino sia in Corea del Sud sia in Giappone, passando per il thriller erotico “Scarlet Innocence” (2014) di Yim Pil-sung al fianco della modella e attrice Esom, fino al più recente film d’azione “Asura: The City of Madness” (2016) diretto da Kim Sung – su, cui segue il crime a sfondo politico “The King” (2017) di Han Jae-rim e il  fantascientifico “Illang: The Wolf Brigade” (2018) del regista Kim Jee-woon che sarà presente in sala per rispondere direttamente alle domande del pubblico.

Tra le novità il focus K-Society, 4 pellicole che, attraverso diversi generi, esplorano la società coreana e le sue contraddizioni identificando i nodi irrisolti di una società apparentemente immersa nel benessere. Tra gli eventi speciali di questa 17/ma edizione, una masterclass esclusiva con l’attore Jung Woo-sung e il regista Kim Jee-woon (già autore di “The Good, The Bad, The Weird” e “The Age of Shadows”, presentato nel 2016 alla Mostra del Cinema di Venezia).