Reading Time: 2 minutes

Trasformare i sogni in progetti

La Fondation Pierre Bergé – Yves Saint Laurent apre nel 2002 per celebrare il mondo della moda e dell’arte creato da Yves Saint Laurent in quarant’anni.

Chiamato giovanissimo a disegnare per la maison Dior, fin da subito Yves Saint Laurent si distingue per il talento precoce e la capacità di rompere le regole della moda e della società creando nuovi modelli di femminilità. A questa rivoluzione sarà dedicato nel 2017 un tributo in occasione dei 50 anni di attività di Yves Saint Laurent, il couturier nato in Algeria che ha rivoluzionato la Moda francese e lo stile internazionale

Apriranno infatti nell’Autunno 2017 a Parigi e Marrakech i due musei dedicati allo straordinario lavoro di Yves Saint Laurent, due città che lui stesso ha più amato e in cui ha vissuto e collezionato oggette artistici dal valore inestimabile. L’apertura dei due spazi espositivi è anche l’occasione per esporre una collezione che non ha precedenti nel mondo dell’haute couture: cinquemila abiti di alta moda, quindicimila accessori, migliaia di schizzi, schede, fotografie ed oggetti archiviate dal 1961 al 2002.

Il museo parigino sarà allestito da Nathalie Crinière e Jacques Grange a Parigi nello storico atelier di avenue Marceau dove Yves Saint Laurent ha disegnato e creato per più di 30 anni, diventata poi la sede della Fondazione Pierre Bergé-Yves Saint Laurent. Il museo a Marrakech, aperto in contemporanea, troverà invece spazio in Rue Yves Saint Laurent, a un passo dai giardini Majorelle, le jardin che Saint Laurent e Pierre Bergè hanno salvato nel 1980.

Quando Yves Saint Laurent ha scoperto Marrakech nel 1966, è stato così emozionato dal luogo che ha deciso di acquistare una casa e tornarci spesso. È perfettamente naturale, cinquant’anni dopo, costruire un museo dedicato alla sua opera, così ispirata da questo paese. Quanto a Parigi, che bisogno c’è di specificare che è dove Yves Saint Laurent ha creato tutto il suo lavoro e costruito la sua carriera?” Pierre Bergè.
Grand Salon at 55 rue de Babylone, where Yves Saint Laurent lived between 1970 and 2008
Photograph by Nicolas Mathéus