Reading Time: 1 minutes

Una trattoria moderna

Il Marzocco a Pietrasanta è un un luogo da non perdere per gli amanti del cibo e del modernariato. Vi aspetta una cucina ricca di influenze, mediorientali e mediterranee, uno spazio straripante di creatività allo stato puro.

La memoria e i profumi della Sicilia natia, il rigore e l’internazionalità della Zurigo degli anni ‘80 e ‘90, l’estro e la creatività innati, la passione per la botanica, la ricerca dell’originalità sempre e comunque. Tutto questo si fonde ne Il Marzocco a Pietrasanta, un luogo del cuore nelle stradine del centro storico della città in Versilia. Una trattoria “moderna”, suggestiva e originale dove tutto questo si esalta e trova la sua naturale espressione nella cucina ricercata e innovativa.

Tutti i piatti sono ispirati dai ricordi. Ricordi d’infanzia che ad esempio hanno ispirato la “cuccia”. Nella tradizione siciliana, si mangia la cuccia in ricordo di una terribile carestia che a maggio del 1646 portò fame e miseria nell’isola. Allora i contadini ed il popolo siciliano chiesero una supplica a Santa Lucia, la quale per sua intercessione fece arrivare una nave carica di grano nel porto di Siracusa, mentre una colomba bianca entrava in cattedrale come per avvisare del miracolo in atto, che sfamò parte del popolo siciliano. In ricordo di ciò, ogni anno, il 13 di dicembre rimane usanza mangiare grano bollito, condito con ricotta e perle di cioccolato o con miele e olio o con vino cotto, ceci fave e carrube. L’aggiunta di un ingrediente segreto l’ha resa più contemporanea, ma rimane sempre e comunque, il dolce delle feste.