Reading Time: 1 minutes

La storia dal 1905 a oggi

Il Casinò di Sanremo dal 1905 è l’edifico simbolo della città, un edificio imponente ed artisticamente notevole in stile Liberty Decò che sorge in centro città. Il Casinò di Sanremo  evoca in tutti il senso del bello, l’autorevolezza di un brand che ha attraversato i secoli, l’importanza di un’azienda basilare per il suo territorio, elegante ed esclusivo location d’intrattenimento. 

Le sue sale hanno ospitato ed ospitano  il Gotha della politica, del Sapere e dello spettacolo nel fluire degli ultimi 114 anni lasciandone memoria e rafforzando l’immagine aziendale. Sale rese uniche dal glamour e dall’allure, che tutto ciò ha creato, insieme ad un’eleganza rafforzata dagli stili artistici, che di epoca in epoca sono stati scelti ed applicati. Recentemente sono state riportate all’antico splendore e rese più sicure sala Privata, sala Dorata e sala De Santis, che furono visitate da Vittorio Emanuele III, Luigi Pirandello, ma anche da Premi Nobel, scrittori e giornalisti  e i più grandi artisti degli ultimi cento anni.  

Nel cuore del Casino di Sanremo si trova uno dei teatri più eleganti e blasonati della Liguria. Negli Anni Trenta, la Direzione artistica venne affidata all’illustre scrittore Luigi Pirandello e la sua grande tradizione culturale prosegue anche oggi all’insegna di eventi culturali, musicali e teatrali di grande prestigio. Il Teatro del Casino ha visto nascere nel 1951 il Festival della Canzone Italiana, rassegna canora che ha rappresentato e rappresenta uno spettacolo d’interesse internazionale. Dal 1976 la manifestazione è stata trasferita al vicino Teatro Ariston.