Reading Time: 2 minutes
Il mondo della moda non affascina solo le donne. Al contrario i più grandi sarti e gli stilisti più famosi sono uomini. Molti maschietti sono attentissimi a cosa succede tra i brand: le novità e gli out fit, i trend che andranno più in voga e quelli assolutamente da evitare.

Come punto di riferimento spesso si guarda ad Hollywood. E oggi prendiamo in esame un attore che piano piano si è fatto strada non solo nell’ambiente della fiction e della serie tv, ma anche nella moda, in quando è talmente sexy e ben vestito che si può permettere il lusso di essere considerato una vera e propria icona di stile.

Lo abbiamo conosciuto in The Mentalist, dove interpreta Patrick Jane: agente investigativo che usa le sue doti mentaliste, intuitive e d’osservazione per percepire dettagli e risolvere casi. Nella serie televisiva lo abbiamo ammirato in tutta la sua bellezza e l’abbigliamento adottato per il personaggio è ricorrente: il completo a tre pezzi.

Fidanzati, mariti, compagni e amici, prendete nota: giacca, pantalone e gilet donano un’aria elegante e sensuale a chiunque li indossi.

Simon Baker è un uomo, come abbiamo potuto notare, particolarmente attento alla moda. La madre era una sarta e i suoi vestiti da bambino erano cuciti proprio da lei. Per questo motivo apprezza la qualità del taglio e dei tessuti e sa comprendere cosa c’è di diverso in un vestito cucino a mano.

Ricorda i momenti in cui la madre dovendogli prendere le misure, lo costringeva a stare in piedi immobile sul tavolo della cucina, con le stoffe pronte per essere appuntate.

Anche se spesso lo vediamo, nella vita di tutti i giorni, indossare capi più pratici e meno formali,Simon non si riconosce nel genere di ragazzo ”jeans e maglietta” e se deve essere casual, sotto alla maglietta, indossa un pantalone di velluto a coste.

Ecco il segreto del suo stile sofisticato e dell’aria intrigante di Simon Baker.