Reading Time: 2 minutes
La moda e il cinema hanno sempre avuto un rapporto molto stretto tra loro. L’abito spesso risulta protagonista e il cinema diventa un mezzo per lanciare nuove mode.

Il costumista e lo stilista a volte si ritrovano sul set a dover collaborare. Dagli inizi del cinema fino a oggi, ecco una top ten di film che in un modo o nell’altro hanno segnato la moda.

1. Ninotchka (1939)

La bellissima ed enigmatica Greta Garbo lancia la moda dei cappelli, dal cappello a cloche, al basco, fino all’acconciatura alla paggio, in un momento in cui si portavano esclusivamente i capelli alla garconne.

2. Via col Vento (1939)

L’abito è protagonista assoluto all’interno della trama, i colori dei vestiti determinano gli stati d’animo degli attori a seconda delle scene

3. Gilda (1946)

Gli abiti indossati e la bellissima chioma rossa di Rita Hayworth rimarranno impressi sullo schermo per moltissimo tempo, tanto da essere fonte d’ispirazione per il personaggio di Jessica Rabbit.

4. Quando la moglie è in vacanza (1955)

La mozzafiato Marilyn Monroe nel suo abitino bianco svolazzate sul getto d’aria segnò un’epoca, soprattutto perché era stato acquistato dal costumista William Travilla in un grande magazzino.

5. Sabrina (1954)

Audrey Hepburn è sensazionale in questa pellicola. È il primo film in cui compare uno stilista, Hebert de Givenchy, proprio perché riuscì a evidenziare la differenza dalla giovane Sabrina, a quella totalmente cambiata dal viaggio a Parigi.
La costumista Edit Head progettò l’abito, che poi divenne storico per la scollatura, che ancora oggi si chiama scollo alla Sabrina.

6. American Gigolò (1980)

Gli abiti sono di Giorgio Armani. Il film è stato fondamentale per diffondere la mitica giacca destrutturata di Re Giorgio in tutto il mondo, come stile Armani sinonimo di sex appel, grazie anche alla fantastica interpretazione di Richard Gere.

7. Pretty Woman (1990)

Gli abiti di Richard Gere sono di Nino Cerruti, ma vogliamo ricordare questo film soprattutto per la scena che ogni donna sognerebbe di vivere: quella in cui Julia Roberts entra ed esce da un negozio all’altro, girando per la strada con migliaia di pacchi, pacchetti e shopper stracolme. In sottofondo la mitica canzone “Oh, Pretty Woman”di Roy Orbison.

8. Il Diavolo veste Prada (2006)

Tratto dall’ omonimo best seller di Lauren Weisberger, è straordinario nel ricostruire le situazioni vissute per chi lavora nel mondo della moda.

Meryl Streep nel ruolo di Miranda Priestly è fantastica: sembrerebbe che il personaggio si ispiri a Anna Wintour, direttrice della più prestigiosa rivista di moda, “Vogue”.

9. Sex and the city (2008)

È incredibile per la quantità di cambi d’abito che effettuano le attrici: i migliori fashion brand si susseguono in maniera incalzante, fino ad arrivare all’abito da sposa di Vivienne Westwood, una nuvola bianca di taffetà.

10. I Love Shopping(2009)

Rebecca Blomwood, fashion victim incallita, è il personaggio nato nei libri di Sophie Kinsella. La ragazza, non potendo sostenere le numerose spese e dovendo arrotondare, scrive per una rivista di economia, proprio lei che non riesce a tenere sotto controllo le sue finanze. Un film divertentissimo, pieno di gag, anche esagerate, che magari anche a qualcuna di noi è capitato di vivere.

E non abbiamo citato: Colazione da Tiffany, Blow up, Gli intoccabili, Marie Antoniette, Prêt-à-Porter, Coco Avant Chanel, Zoolander e molti altri ancora…

Qual’è il tuo film su shopping e moda preferito? Scrivilo nei commenti.