Reading Time: 2 minutes

Musica sotto le stelle

Il programma del Festival Puccini 2020 si presenta davvero ricco per tutti coloro che vogliono trascorrere una serata piena di emozioni.

Nell’incantevole scenario del Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago, con una platea di 1000 spettatori, o nei suggestivi spazi della città di Viareggio, la manifestazione quest’anno propone tre nuove produzioni dell’opera di Puccini, spettacoli di prosa e musica sinfonica.

L’edizione 2020, in modalità sicurezza Covid-19, è iniziata con uno dei titoli tra i più amati dal pubblico come Gianni Schicchi. Una rappresentazione brillante e divertente che andrà di nuovo in scena ad agosto nella magica location del Gran Teatro sulle sponde del Lago di Massaciuccoli. In calendario anche altri due capolavori: la Tosca, per la regia di Stefano Monti e la direzione di Alberto Veronesi e la Madama Butterfly per la regia di Manu Lalli e la direzione di Enrico Calesso, entrambe accompagnate dall’Orchestra del Festival.

Sono cinque le nuove produzioni che non hanno subito le restrizioni sanitarie ma, semmai da queste, hanno tratto spunti per offrire nuovi modi di narrare scene del grande repertorio.

L’ amore al tempo del coronavirus è il tema che ha ispirato Valerio Cappelli, giornalista e inviato de il Corriere della Sera, per la prosa Ci sono giorni che non accadono mai. Lo spettacolo racconta, con le voci di Sergio Castellitto e Isabella Ferrari, gli effetti della pandemia e del forzato isolamento su una relazione d’amore, con una colonna sonora di musica inedita scritta dal due volte premio Oscar e recentemente scomparso Ennio Morricone.

Sempre nella cornice all’aperto di Torre del Lago verrà presentato un altro evento: La voce della luna, dello scrittore di fama internazionale Stefano Massini, che metterà in scena uno dei suoi affreschi narrativi raccontando le tre opere in cartellone.

Di assoluta suggestione poi la performance Agli Astri e al Ciel che sarà proposta in due serate dedicate e ispirate da Tosca: un altro spettacolo che nasce dal progetto artistico di Giorgio Battistelli e accompagnato dalla voce di Stefania Sandrelli. Una serata che vedrà in prima esecuzione assoluta sei nuove rappresentazioni commissionate a compositori italiani: Francesco Antonioni, Sara Caneva, Caterina Di Cecca, Virginia Guastella, Riccardo Panfili e Fabio Vacchi.