Reading Time: 1 minutes

Segui lo stile italiano

Su una passerella di teak, ispirata al panfilo più glamour degli anni ʻ60, il Christina, sfila la donna Ermanno Scervino per la Primavera Estate 2014.

Il canvas khaki, protagonista, diventa couture, doppiato con il raso di seta stretch poi lavorato double. Anche il lino e il denim sono resi double accoppiati con la duchesse e il raso. Kilt rinnovati con pieghe origami e camoscio per gonne, abiti e top color khaki. Tutto è illuminato da cristalli e pietre che impreziosiscono revers di giacche e caban, spalle, décollété e maglieria. Abiti lunghi ispirati ai caftani nei cotoni e nelle sete, dalle silhouette morbide e spesso segnate in vita da cinture di metallo. Minidress in chiffon plissé irregolare nelle diverse nuance dei verdi. Abiti longuette con ricami dai fiori multicolor. Le nuove mini jumpsuit sono accarezzate da maxi cardigan in cachemire o anche in filati ultratecnici. Il pvc é ricamato pied de poule oppure effetto macramé in pelle. Accenni di visone per il parka di canvas giallo.

Gli accessori di Ermanno Scervino sono Borse in paglia fiorentina, lavorata a mano, e nuove open toe, anche in pelle sfumata, satin e in canvas spalmato oro. Una pioggia di Swarovski, anche fumé, su sandali cage in pelle. I colori sono il Kaki e bianco assoluto, tutti i toni del verde, giallo, nero, azzurro e i naturali.