Reading Time: 2 minutes

Festival Internazionale di Fotografia

Dal 11 luglio al 29 settembre 2019 sarà aperta al pubblico la nona edizione del festival internazionale di fotografia Cortona On The Move. Come ogni anno decine di mostre saranno dislocate tra il centro storico della città e la Fortezza Medicea del Girifalco.

Cortona On The Move si caratterizza da sempre per il suo interesse alla fotografia contemporanea, ma con un’attenzione continua all’incessante evoluzione del linguaggio fotografico che anche quest’anno metterà in mostra opere in grado di aprire la mente, il cuore e i sensi. Attraverso mostre, eventi e incontri con i grandi protagonisti del settore il festival vuole porsi come spazio di riflessione e di racconto visivo del mondo in cui viviamo. In questa nona edizione, la direttrice artistica focalizza l’attenzione sulla relazione tra le persone, il paesaggio e il territorio, attraverso il linguaggio della fotografia contemporanea, le opere di grandi maestri e gli archivi storici. La trasformazione dei luoghi parla di noi: l’ambiente che ci circonda riflette il nostro pensiero, le nostre azioni e la nostra storia. I lavori in mostra a Cortona On The Move 2019 documentano la relazione complessa e sfaccettata che ci pone interrogativi sul presente, sul futuro e sul passato.

Il rapporto uomo ambiente è il protagonista di questa edizione del festival. Il fotografo Simon Norfolk presenta per la prima volta tre progetti in una mostra tematica dal titolo provocatorio Crime Scenes nei quali racconta l’influenza che l’uomo ha sulla terra e sulla sua esistenza. Una narrazione complementare è quella del sudafricano Gideon Mendel che con Drowning World Tomorrow esplora il fenomeno delle inondazioni. Arctic Zero di Paolo Verzone è invece un viaggio alla scoperta delle comunità più a Nord del Mondo, Ny-Ålesund, un centro di ricerca e di monitoraggio ambientale nel cuore dell’Artico. Le esplosioni civili che mutano il paesaggio in modo controllato sono le protagoniste di The Explosion of Landscape: Blasting Practices, la descrizione delle complessità del mondo vista attraverso l’obiettivo di Andrea Botto. Una ricerca di libertà vissuta anche in Santa Barbara di Diana Markosian, vincitrice di Happiness ONTHEMOVE Award 2018, la fotografa ricostruisce i momenti salienti vissuti dalla sua famiglia venendo negli Stati Uniti dalla Russia.

Il programma dell’edizione 2019 è ricco e intenso: alle mostre si affiancano eventi, workshop, letture portfolio, call e talk.