Reading Time: 1 minutes

Quando l’architettura contemporanea è bella da vivere

A breve distanza dal cuore artistico di Firenze, affacciato sul fiume e sul parco storico delle Cascine, un tempo riserva di caccia della famiglia dei Medici, si trova quello che secondo Vogue Australia è “uno dei sette hotel di lusso italiani da visitare almeno una volta nella vita”. 

Stiamo parlando di Riva Lofts Florence, elegante rifugio urbano incastonato sulla riva sinistra dell’Arno, appena fuori dal caos cittadino.

Una struttura dalla storia secolare, opificio nell’Ottocento, complesso di laboratori artigianali in tutto il Novecento, e, a partire dal 1999, casa-atelier dell’architetto Claudio Nardi, che lo ha poi trasformato nell’incredibile boutique hotel che è oggi, da cui partire alla scoperta di Firenze con una piacevole passeggiata o un giro in bicicletta, o di cui godersi a pieno la tranquillità, ad esempio prendendo il sole a bordo piscina e nel giardino, oppure, durante l’inverno, rilassandosi al grande camino dell’ampia sala comune.

Soffitti a volta e pareti in pietra viva si sposano qui perfettamente con un design visionario dall’anima contemporanea, che risulta però caldo e accogliente, grazie anche alla combinazione con arredi vintage.

11 loft, dalle forme originali e articolate, ognuno con la propria personalità e ingresso indipendente, che si dividono tra standard, circa 30 mq, perfetti per una coppia in viaggio o in cerca di relax; deluxe, con spazi fino a 40 mq; superior, che arrivano fino a 45 mq e suite, la soluzione più esclusiva, loft che si sviluppano su più livelli con estensione fino a 100 mq, affacciati sulla sponda del fiume o sullo skyline cittadino. Quest’ultimi tre, deluxe, superior e suite, sono tutti dotati anche di kitchenette firmate sempre da Claudio Nardi, per vivere in perfetta autonomia il proprio soggiorno a Firenze.

Riva Lofts Florence
Via Baccio Bandinelli, 98 – Firenze
ph. +39 055 7130272
www.rivalofts.com