Reading Time: 1 minutes

Una icona internazionale di stile

La Maison di alta moda Balenciaga è stata fondata nel 1918 dallo spagnolo Cristobal Balenciaga, icona internazionale dello stile.

Figlio di un pescatore Cristobal Balenciaga nasce nel 1895 a Guetaria sulla costa basca in Spagna. Fin da piccolo ha la passione della moda, gli piace cucire accanto alla madre che arrotonda così lo stipendio di famiglia e la leggenda vuole che in soli 5 giorni, abbia replicato alla perfezione un modello di Poiret, guadagnandosi la stima delle signore della zona che lo aiutano ad aprire atelier a San Sebastian, Madrid e Barcellona per poi approdare a Parigi, nel 1937, a causa della guerra civile in Spagna. Negli anni Cinquanta il suo stile si contraddistingue per gli elementi sartoriali come il pizzo, il bolero, il contrasto fra rosso e nero, i ricchi ricami. Questi segni distintivi convivono su camicie senza colletto, abiti a palloncino e tallieur semi-aderenti. Balenciaga realizza abiti per l’élite e gli aristocratici d’Europa in un’epoca i cui i suoi abiti simboleggiano l’eleganza discreta, la raffinatezza, la sobrietà.

Alla fine degli anni Sessanta Balenciaga raggiunge l’apice delle sue creazioni. Collezioni caratterizzate da una austera semplicità e dal design innovativo. Il pret-à-porter non rientra nei canoni di Balenciaga il quale da vero sarto adatta ogni abito al corpo del cliente. Oggi, sotto la direzione creativa di Demna Gvasalia, Balenciaga propone collezioni, calzature e accessori il cui design all’avanguardia continua a suscitare ammirazione. Dopo l’abbandono di Cristobal la maison viene affidata con successo a Nicolas Ghesquière, poi ad Alexander Wang (ed oggi a Demna Gvasalia. Grazie al designer e al suo mix di haute couture e streetwear Balenciaga combina il suo gusto radical cool con la raffinatezza tradizionale firmata Balenciaga.