Reading Time: 2 minutes

Tutto sugli Academy Awards di ieri e di oggi

In attesa della notte più glamour del mondo del cinema – quest’anno tra il 27 e 28 marzo – ecco alcuni degli aneddoti, look e film che hanno fatto la storia degli Academy Awards.

Partiamo dai premi: se ad aver vinto più statuette in assoluto, ben 26, è stato Walt Disney, è all’Italia che è andato il maggior numero di premi come miglior film stranieri, 14 in tutto, l’ultimo vinto con La grande bellezza nel 2014 da Paolo Sorrentino, che quest’anno cerca di fare il bis con È stata la mano di Dio. Portabandiera dell’Italia insieme a Enrico Casarosa, nella sezione Miglior film d’animazione, con Luca, ispirato alle nostre Cinque Terre, e Massimo Cantini Parrini, candidato per i costumi del film Cyrano.

Tra i film, i tre che hanno vinto più Oscar sono invece Ben-Hur (nel 1960), Titanic (nel 1998) e Il Signore degli Anelli – Il ritorno del Re (nel 2004).

Come dimenticare poi Katharine Hepburn? L’unica ad aver vinto quattro premi come miglior attrice (1934, 1968, 1969 e 1982), ma che alla famosa cerimonia si presenta solo nel 1974 per consegnare un premio al produttore Lawrence Weingarten, per poi tornaci, ma solo simbolicamente, nel 2004, con Cate Blanchett premiata a sua volta proprio per aver interpretato Katharine Hepburn in The Aviator.

È a Jennifer Lawrence che va invece il primato di essere l’unica a cadere andando a ritirare il premio (quello vinto nel 2013 per il ruolo in Il lato positivo). Direte voi, vabbè, l’emozione, i tacchi e un abito lungo (firmato Christian Dior) possono fare questo ed altro. Ok, concesso, peccato solo che la povera Lawrence replicò lo scivolone anche sul red carpet dell’anno dopo.

Scena imbarazzante, ma mai quanto l’errore di proclamare La La Land vincitore come miglior film al posto di Moonlight, nel 2016.

Parlando invece di emozioni, non si può non ricordare la Loren con il suo “Roberto!” e il commuovente discorso di ringraziamento di Benigni, miglior attore protagonista per La vita è bella nel 1999.

Infine, per chiudere in bellezza, i look strepitosi degli Oscar, dalla sempre incantevole Audrey Hepburn, in Givenchy nel 1975, all’inaspettato Billy Porter con il suo abito da uomo con gonna lunga firmato Christian Siriano, nel 2019, passando per Julia Roberts in Valentino nel 2001, Charlize Theron in Gucci in 2004 e Jessica Alba in Versace in 2006.