Reading Time: 2 minutes

Alla scoperta della cittadina toscana

Arezzo è una delle città più ricche di arte e di storia, un vero e proprio gioiello che nulla ha da invidiare alle altre sorelle toscane.

Arrivare ad Arezzo è come fare un viaggio nel tempo in cui l’atmosfera e la gastronomia sono lo specchio del popolo accogliente e generoso. Patria di Giorgio Vasari, Piero della Francesca e Petrarca è uno scrigno di tesori tutto da scoprire.

Molte sono le attrazioni da non perdere: dalle piazze alle Chiese, dalle antiche fiere alle specialità culinarie del territorio, senza dimenticarsi di visitare i dintorni dei colli aretini. Vi proponiamo la lista dei nostri posti preferiti che vi condurrà alla ricerca delle principali mete da vedere, per vivere un’esperienza unica nel capoluogo etrusco.

Piazza Grande è il fulcro della città, ospita oggi il famoso mercato dell’antiquariato mensile e la rinomata Giostra del Saracino che si svolge due volte all’anno. La sua particolarità risiede nella pendenza, con un dislivello di almeno 10 metri, che fu progettata per incanalare l’acqua piovana. È il luogo ideale per prendere un caffè o un aperitivo ed ammirare la loggia vasariana e le case torri che spiccano tra i tetti.

Continuando l’itinerario nel centro storico si arriva al Duomo, con l’inconfondibile torre, situato in cima ad una scalinata in pietra. Dalla posizione sopraelevata si riesce ad ammirare una bellissima vista sulla campagna circostante.

Gli amanti dell’arte sacra non potranno perdere la Basilica di San Francesco, il cui interno è ricoperto da magnifici affreschi. Tra tutti spicca la “Leggenda della Vera Croce” di Piero della Francesca, considerata uno dei grandi capolavori dell’arte italiana rinascimentale.

La Giostra del Saracino è uno degli eventi a cui gli aretini sono più legati. Si svolge il penultimo sabato di giugno in notturna e la prima domenica di settembre di giorno. Così come per la vicina Siena, Piazza Grande si anima con le squadre dei quattro quartieri, qui i cavalieri in costumi medievali devono colpire lo scudo del “Buratto” con una lancia, senza farsi colpire a loro volta dal fantoccio del Saracino.

Gli appassionati di antiquariato, durante il primo fine settimana del mese, potranno partecipare a La Fiera Antiquaria: un immenso mercato che attira moltissimi visitatori.

Arezzo ha sicuramente molto da offrire ai suoi turisti. Non solo la città ma anche la provincia è ricca di borghi e castelli che hanno svolto un ruolo importante nella storia della Toscana. Non resta quindi che concedersi un weekend per scoprire questo gioiello e vivere un’esperienza unica.