Reading Time: 2 minutes

Dormire sotto le stelle

Affacciato sul più grande giardino privato d’Europa, con profumi di piante e fiori e una beata e ariosa quiete, AdAstra è il primo Hôtel Particulier di Firenze. Frutto della collaborazione dell’architetto Francesco Maestrelli con Marco e Matteo Perduca, ospita sette stanze del piano nobile della villa e due immerse nel giardino Torrigiani in Oltrarno – il quartiere fiorentino più autentico.

Palazzi, piazze, ponti, musei, chiese, teatri, cinema e negozi in centro sono tutti a pochi passi dalla residenza. AdAstra si sviluppa per tutto il primo piano della villa famigliare, dove le stanze principali e lo splendido salone sono circondate da una magnifica terrazza di 270 metri quadrati affacciata sul giardino. Le altre stanze si affacciano sulla caratteristica via del Campuccio o son immerse nel verde del parco nella dependance de l’Angiolino. Gli arredi uniscono il design italiano degli anni ’50, 60′ e ’70 alla tradizione fiorentina con ricordi di terre lontane, pezzi originali prodotti da artigiani in città e innesti pop anglo-americani. Tutte le camere hanno la vasca a vista per completare degnamente il soggiorno.

Con colori pastello e luci in ottone disegnate appositamente da un laboratorio artigianale fiorentino, la Superior Room è arredata in argento, oro, vetro e foulard storici degli anni ’50 di Pucci.

La Deluxe Room è arredata seguendo stili e suggestioni sempre diverse e non mancano pezzi di design italiano degli anni ’50, ’60 e ’70. Sulle librerie romanzi, saggi, oggetti e libri frutto di viaggi vicini e lontanissimi, alle pareti opere originali, sorprese e richiami a artisti contemporanei. L’illuminazione è prodotta appositamente da artigiani fiorentini del quartiere e la vasca è a vista, completando l’arredo della camera.

La Garden Room è un gioiello di AdAstra, due camere immerse nel verde del giardino nella dependance, dove i colori richiamano quelli della città e del verde che le ospita, gli arredi provengono da tutto il mondo, San Frediano compreso come i quadri. Entrambe hanno una zona all’aria aperta con tutto il necessario per godere appieno dell’indimenticabile paesaggio circostante.