Reading Time: 2 minutes

Cosa fare, cosa vedere

Viva, vivace, vibrante, sorprendente, insolita e varia, Avignone è la destinazione più affascinante della Provenza. Avignone è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità dal 1995 per il suo Centro Storico, che comprende il Palazzo dei Papi, il complesso episcopale, con la Catte- drale di Notre Dame des Doms e il Museo del Petit Palais, il Ponte di Avignone e i suoi bastioni, che costituiscono un magnifico e unico complesso monumentale.

Nove papi si sono succeduti ad Avignone. Il Palazzo dei Papi, principale testimone della loro presenza, è il simbolo del potere del cristianesimo e del potere temporale e spirituale esercitato dal Papato in quel periodo. Fortezza colossale e sontuoso palazzo Il Palazzo dei Papi, il più grande palazzo gotico è il patrimonio più importante della città. Proprio accanto, il ponte di Avignone, famoso in tutto il mondo per la sua canzone, è ugualmente una prestigio- sa testimonianza del passato. I due monumenti fanno parte di un insieme monumentale grandioso classifica- to al Patrimonio Mondiale dall’UNESCO. Il Ponte di Avignone era lungo 920 metri e contava 22 archi. Iniziato alla fine del XII secolo, rimase un cantiere permanente per diversi secoli. È stato più volte danneggiato e ricostruito a causa dei cambiamenti climatici, che hanno alterato le caratteristiche idrologiche del Rodano alla fine del Medioevo. I lavori di ricostruzione terminarono nel XVII secolo. Attualmente restano solo quattro archi.

Avignone è anche celebre per il suo festival del teatro, creato nel 1947 da Jean Vilar, che attira ormai in estate tutta la creazione contemporanea dello spettacolo vivente. Al suo fianco, il festival «Off», con oltre 1500 spettacoli, trasforma la città in luglio in un immenso e allegro palcoscenico. La città è anche un luogo d’eccellenza per la gastrono- mia e l’enoturismo: chef stellati preparano piatti tradi- zionali o innovativi da gustare in ristoranti di charme; i mercati generali, il carré du palais vi invita a scoprire i vini delle Côtes du Rhône, di cui Avignone è la capitale.