Reading Time: 1 minutes
Quale sarà la visione dell’abbigliamento maschile secondo Hedi Slimane? Il nuovo direttore creativo di Yves Saint Laurent, sta creando non pochi cambiamenti, che forse non a tutti sono graditi.

La collezione primavera estate 2013 non è stata presentata come tutte le collezioni con una sfilata ai giornalisti, bensì a un pubblico ristretto di buyers.

Sicuramente il suo gusto si sta fondendo alla grande con lo stile della maison francese, con una linea assolutamente minimale e lineare.

La prima cosa che si nota in questa collezione è l’ attenzione al colore.

Il nero e i colori neutri dominano su tutti i capi presentati. Il monocromo lascia un leggero spazio alla fantasia a righe, nei pullover e nella giacca dal taglio elegante, e ai pois, nelle camicie e negli accessori.

Un altro tema ricorrente in questa collezione sono i materiali utilizzati. Si nota una particolare attenzione alla pelle: non solo negli accessori come le cinture o le bikers, ma anche nelle giacce e nei gilet.

Alcuni dettagli particolari sono le chiusure a cerniera sulle felpe e sui golf. All’altezza delle giunture sono presenti sia come elementi decorativi che per funzionalità, perché sono zip apribili. Le chiusure lampo color argento, su una base a fondo nero, regalano un tocco punk ai capi.

Tutti i capi presentano un perfetto equilibrio e bilanciamento tra gusto e praticità per un ready to wear decisamente comodo, ma glam.

E tu cosa ne pensi della collezione? Scrivimelo nei commenti.