Reading Time: 2 minutes

Una nuova visione dei progetti di Yves Saint Laurent

Il Musée Yves Saint Laurent Paris espone il lavoro del couturier sulle leggendarie premesse della sua ex casa di haute couture, alternando esposizioni retrospettive e mostre temporanee tematiche. Il Musée Yves Saint Laurent di Parigi apre le sue porte con una mostra retrospettiva unica sull’opera di Yves Saint Laurent, presentata nei locali leggendari della ex casa della haute couture.

La mostra inaugurale al Musée Yves Saint Laurent di Parigi affronta il genio creativo del couturier attraverso una selezione di circa cinquanta disegni insieme a relativi accessori, schizzi, fotografie e film.
La mostra copre tutti i temi principali dell’opera di Saint Laurent, tra cui i disegni più emblematici che incarnano lo stile tipico dello stilista, come lo smoking, la giacca da safari, la tuta e il trench, i suoi vari omaggi all’arte e le collezioni ispirate dai suoi viaggi immaginati verso luoghi lontani come la Cina, il Marocco, la Spagna e, ovviamente, la Russia.
Questa esposizione davvero unica colloca i progetti più noti di Saint Laurent, come l’abito Mondrian e i suoi gruppi di ispirazione africana, accanto a pezzi inediti. Il dialogo risultante tra queste opere è stato concepito appositamente per l’apertura del museo.

Situato nel leggendario Hôtel particulier di Avenue Marceau 5, dove Saint Laurent ha creato i suoi disegni per quasi trent’anni tra il 1974 e il 2002, la mostra esplora anche la vita quotidiana della maison e il processo creativo dietro le collezioni. L’obiettivo è altersí di aprire uno sguardo sulla storia del ventesimo secolo e le tradizioni dell’alta moda che hanno accompagnato uno stile di vita che non esiste più. Lo stesso edificio funge da quartier generale della Fondation Pierre Bergé – Yves Saint Laurent. Su una superficie di 450 m2, si alternano serie continue di esposizioni retrospettive e mostre temporanee tematiche, un luogo perfetto per presentare questa ricca e unica collezione della Fondazione.