Reading Time: 1 minutes

Un ricco calendario di iniziative per festeggiare il Maestro

Dopo il ricco cartellone di eventi per i 90 anni dalla morte di Giacomo Puccini si alza il sipario sul palcoscenico del Gran Teatro all’Aperto di Torre del Lago (Lu) per la 61° edizione del Festival Pucciniano dedicato al compositore toscano.

Sedici appuntamenti con la stagione della lirica sul Lago di Massaciuccoli, da venerdì 24 luglio al 30 agosto, dedicate ai capolavori del maestro: Tosca, Turandot, Madama Butterfly e Il Trittico. Il nuovo allestimento di Tosca, apre il Festival e porta la firma di due massimi rappresentanti della scena culturale italiana: Mimmo Paladino e Giorgio Ferrara. Mimmo Paladino, artista contemporaneo, pittore e scultore ha ideato le scene di Tosca interpretando con un linguaggio moderno l’ambientazione dell’opera pucciniana.

L’incompiuta pucciniana Turandot tra i titoli d’opera più amati dal pubblico di tutto il mondo, vedrà la ripresa dell’allestimento ispirato all’Art Nouveau mentre torna sulle rive del Lago di Massaciuccoli anche la Madama Butterfly, coproduzione con ABAO Opera di Bilbao. Infine, a completare il cartellone, Il Trittico con gli artisti dell’Accademia di Canto del Festival Puccini, rappresentato nell’Auditorium in forma di concerto, diretto dal maestro Massimo Morelli.

Non solo opera ma anche musica e danza con il live dei mitici Spandau Ballet (9 agosto), il concerto evento del trio “Il Volo” (12 e 13 agosto) e le eroine pucciniane del coreografo e ballerino francese Julien Lestel (18 agosto) sul palcoscenico del Gran Teatro all’aperto del Festival Pucciniano di Torre del Lago.

Inoltre dall’11 maggio fino al 31 agosto, i concerti aperitivi allieteranno tutte le domeniche estive a Torre del Lago. Un anno di arte e musica nel segno diGiacomo Puccini, grande artista conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.