Reading Time: 2 minutes

Dialoghi tra moda e cinema

Quando si parla di moda e cinema è inevitabile pensare a capolavori come Il Diavolo veste Prada con l’attrice premio Oscar Meryl Streep o al capolavoro di Tom Ford A single man. Ma la tendenza negli ultimi anni ha spinto questo legame verso ad approfondire nuove strade e prospettive, soprattutto legate alla comunicazione dei fashion brand.

Infatti da qualche tempo i più importanti ed esclusivi fashion brand del mondo affidano al cinema il compito di raccontare le nuove collezioni tramite cortometraggi che nulla hanno da invidiare ai film da grande schermo. E nella diffusione di  questi contenuti editoriali giocano un ruolo determinante il web, You Tube e i social network che necessitano di nutrimento costantemente da veicolare via web.

Gucci ad esempio, sotto la direzione creativa di Alessandro Michele, ha realizzato un fashion films che vede la collaborazione di importanti fotografi e registi come Glen Luchford. Girato a Berlino presso la famigerata stazione di Bahnhof Zoo e sul tetto del Maritim Hotel, il video racconta di un gruppo di spensierati bohemienne in fuga tra pavoni e architetture oniriche,  con chiari riferimenti alla controversa pellicola Christiane F del 1981.

Emilio Pucci ha recentemente realizzato un suggestivo fashion film di cinque minuti, il primo film di moda del marchio dopo  la nomina di Massimo Giorgetti come direttore creativo. Senza alcun dialogo, il film segue le vicissitudini di uno skater e di un gruppo di adolescenti in uno skate park apparentemente abbandonato, circondato da una ricca e lussureggiante foresta.

Burberry ha deciso di rivolgersi al regista premio Oscar e vincitore del Turner Prize Steven McQueen per il video della campagna per Mr Burberry, il nuovo profumo per uomo. McQueen ha detto circa questa realizzazione: “Ho voluto trasmettere l’idea di due persone appassionatamente innamorate quel momento in in cui in un rapporto tutto quello che desiderate è solo passare il tempo insieme”. Un fashion film d’autore, il primo in assoluto progetto che vede la collaborazione di un regista del calibro di McQueen .