Reading Time: 2 minutes

Torna di moda il cambio di stagione

Puntuale arriva l’appuntamento con la primavera e le nuove tendenze che quest’anno incoraggiano alla sperimentazione e alla creatività. Ecco qui una breve guida con i più interessanti trend per portare a termine il consueto cambio di stagione.

Gli anni ’70
Gli psichedelici anni Settanta sono i protagonisti assoluti della nuova primavera, come è stato decretato dalle ultime passerelle di Milano e New York. Gli hippie, Woodstock, il deserto Americano e la Disco Inferno sono fonte d’ispirazione sopratutto per i pantaloni che saranno ampi, a zampa, in stile folk e corredati da frange lunghissime. Gucci ed Emilio Pucci presentano una versione degli anni ’70 costituita da porose texture suede, bandoliere e foulard annodati al collo.

Denim & Jeans
Grande ritorno anche per il denim, che in questa primavera avrà una ispirazione decisamente vintage. Chiaro, usato, lavato ma anche in blu profondo, il jeans esprime tutta la sua storia ricordandoci le divise da operaio dei primi ‘900 e i cowboys del west americano. Stella McCartney, propone il denim in versione total look e over sized per una maggiore libertà nei movimenti.

Colori & fantasie
Si riconferma il colore: sfumature neon e texture psichedeliche, stampe a fiori e fantasie acquerello. Il mondo floreale diventa quindi uno dei protagonisti vincenti della prossima Primavera/Estate 2015, privo di romanticismo ma ricco di colori accesi ispirati al pop e con abiti che richiamano quelli tradizionali cinesi ma anche i classici kimono giapponesi. Anche gli accessori si tingono di colori accesi, come la iconica borsa Falabella di Stella McCartney. Il bianco, ritorna nella sua veste più concettuale e austera: completi e accessori geometrici ma estremamente femminili grazie a tagli couture, vengono affiancati a abiti di pizzo e tulle, per dame oltre il tempo.

Texture
La tendenza è il texture contrast: dopo anni dopo anni passati a cercare il giusto accostamento tra due tessuti stampati fantasia, l’ultima tendenza per la primavera 2015 sarà, invece, proprio quella di cercare il contrasto e non solo tra due, ma anche tra molteplici fantasie. Ritroveremo anche il polka dot come nella versione neo dark di Saint Laurent o nei dettagli bon ton per la camicia di seta rosa a pois blue di Valentino.