Reading Time: 1 minutes

Antichi e splendidi borghi

Il TCI dal 1998 seleziona e certifica con la Bandiera arancione i piccoli borghi eccellenti in Italia e in Toscana.

Questo programma territoriale si sviluppa in completa coerenza con la natura e la storia del Touring, in linea con tutte le sue iniziative volte a promuovere uno sviluppo turistico sostenibile, dove la tutela del territorio e del patrimonio è connessa all’autenticità dell’esperienza di viaggio. Dal 1894 il Touring promuove il patrimonio naturale, artistico e culturale italiano ed educa al turismo consapevole. Favorisce la conoscenza di paesi e culture diverse in uno spirito di comprensione e rispetto fra i popoli. Svolge un importante lavoro di documentazione e divulgazione e collabora con le istituzioni per la tutela artistica e ambientale del Paese.

La Bandiera arancione, marchio di qualità turistico- ambientale, è stata pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita, viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità, ed è uno strumento di valorizzazione del territorio.

In Toscana troviamo San Gimignano, con le sue splendide torri, Montalcino patria del Brunello, ma anche Monteriggioni, il castello perfettamente conservato alle porte di Siena, e ancora Castelnuovo Berardenga, Radda in Chianti, Trequanda e Cetona, dove la natura incontra la storia. Sorano e Pitigliano sono l’altro volto della Maremma quella dei sentieri del tufo scavati dagli Etuschi: borghi sospesi nel tempo da scoprire, tra parchi archeologici, necropoli e chiese.

Antiche ville e giardini meravigliosi attendono il visitatore a Collodi, dove trascorse la sua infanzia Carlo Lorenzini, l’autore di Pinocchio, mentre spostandosi fra Siena e Firenze, sul percorso della Francigena, la Val d’Elsa offre le bellezze di Barberino Val d’Elsa, Casole d’Elsa e Certaldo.