Reading Time: 2 minutes

La fattoria di Celle a Pistoia

La Fattoria di Celle a Pistoia ospita una importante collezione d’arte ambientale che Giuliano Gori e la sua famiglia hanno costituito fino dai primi anni Ottanta ad oggi. Una collezione unica nel suo genere che si estende per oltre 3000mq negli edifici storici e all’aperto in circa quarantacinque ettari, divisi tra il parco romantico e l’adiacente oliveto.

Iniziata nell’ultimo dopoguerra, la collezione Gori si è formata attraverso la frequentazione e l’approfondita conoscenza degli artisti che esprimevano all’epoca tendenze di rinnovamento del linguaggio artistico. Già alla fine degli anni ’50 si presentò al collezionista la necessità di munirsi di un adeguato contenitore, capace di accogliere la già nutrita raccolta. Si costruì quindi una apposita palazzina nel centro storico di Prato, meta consueta di esponenti del mondo delle arti visive e della cultura in genere fino alla fine degli anni ’60. Ma nel marzo di 1970 la collezione viene trasferita nel complesso della Fattoria di Celle, nuova residenza della famiglia Gori a Santomato.

Un’idea che ripercorre gli antichi canoni dell’arte, ma che si differenzia da quei tentativi contemporanei (vedi Documenta di Kassel del 1977 o la Biennale di Venezia dell’anno successivo) dove vengono realizzate opere ambientali utilizzando materiali perlopiù precari, sufficienti a durare il tempo della manifestazione. A Celle invece si tratta di proporre installazioni permanenti, realizzabili sia all’aperto nel parco sia all’interno dei vari edifici. Trova così realizzazione nella Fattoria di Celle l’idea dell’Arte Ambientale in grado di generare opere d’arte in strettissima connessione con il luogo che le ospita. L’artista invitato oltre a indicare lo spazio preferenziale alla realizzazione della propria opera, è tenuto a sottoporre ad un’attenta analisi tutti gli elementi che possono condizionare il luogo (il clima, la luce, la vegetazione, per citarne solo alcuni). Inoltre il progetto deve contenere in sé tutti gli elementi utili a confrontarsi con lo spirito romantico che connota il parco della Fattoria di Celle.

La collezione Gori è visitabile su richiesta scritta nei giorni feriali, dalla fine di aprile a tutto settembre (in agosto solo parzialmente). Ecco alcuni delgi artisti presenti con le loro opere:

Daniel Buren, Alberto Burri, Anselm Kiefer, Joseph Kosuth, Sol LeWitt, Robert Morris, Hidetoshi Nagasawa, Nunzio, Dennis Oppenheim, Mimmo Paladino, Claudio Parmiggiani, Beverly Pepper, Michelangelo Pistoletto, Richard Serra, Emilio Vedova solo per citarne alcuni.