Reading Time: 2 minutes

Quando l’arte del vino incontra l’architettura

Nella campagna Toscana del Chianti Classico tra Firenze e Siena nasce il nuovo quartier generale Marchesi Antinori, la Cantina Antinori nel Chianti Classico. Una cantina che è un’opera di architettura innovativa, che si nasconde tra gli ulivi, i vigneti, i boschi di querce e lecci, dove il vino è il centro di ogni percorso, produttivo e di visita.

Costruita interamente con materiali locali e con grande rispetto per l’ambiente e per il paesaggio toscano, la Cantina Antinori rappresenta una pietra miliare nella storia della famiglia. La famiglia Antinori si dedica infatti alla produzione vinicola da oltre seicento anni e per la prima volta ha deciso di trasferire qui la propria sede dal palazzo di famiglia sito in piazza Antinori a Firenze per dar vita a un capitolo rivoluzionario nella storia della produzione del vino.

Molto più di una Cantina, dunque. La Cantina Antinori nel Chianti Classico è un labirinto di volte e volumi sinuosi, che danno forma al nuovo quartier generale di un’azienda che del vino e del suo terroir si nutre e nutre da generazioni. Il progetto integra l’architettura e il paesaggio, il complesso produttivo è dissimulato attraverso la realizzazione di una copertura che genera un nuovo piano che ospita un vigneto principalmente coltivato con la varietà tipica del Chianti Classico: il Sangiovese. La facciata è quindi una lunga fenditura distesa orizzontalmente sul pendio naturale scandito dai filari delle viti che ne costituiscono, con la terra, il sistema di “rivestimento”. Praticamente invisibile dall’esterno, uno dei segni distintivi della Cantina è rappresentato dalla scenografica scala elicoidale che collega i 3 piani della struttura.

La struttura della cantina, di colore marrone-rosso e costruita con materiali naturali quali cotto, legno, vetro è incentrata sul legame profondo e radicato con la terra, nel rispetto della bellezza di questi luoghi che hanno da sempre accolto i vigneti della famiglia Antinori. All’interno della Cantina, l’Area Museale, che presenta una parte della collezione storica di Palazzo Antinori a Firenze unita a interventi site-specific di artisti internazionali del panorama contemporaneo, per disegnare la nuova cartografia del territorio, con l’idea di continuare la collezione della famiglia, carica di storia e di tradizione artistica, verso il contemporaneo.