Reading Time: 1 minutes

La tradizionale corsa di Agosto

Siena è la capitale delle tradizioni storiche toscane. Il Palio di Siena, che corre due volte l’anno nella scenografica Piazza del Campo è un evento atteso da tutti i senesi, divisi per contrade, che partecipano con passione alla corsa dei cavalli.

Il Palio non è una semplice rievocazione storica, è la manifestazione dell’identità della città di Siena e della tradizione popolare nei suoi diversi aspetti e espressioni.

Il Palio di Siena ha origini antichissime e viene corso senza interruzioni fin dal 1644. Al Palip partecipano le diciassette contrade in cui è suddivisa la città secondo dei confini stabiliti nel 1729 dal Bando di Violante di Baviera, Governatrice della Città. Una festa per la città con appuntamenti, feste e diverimenti che precedono la corsa vera e propria. La corsa del Palio è anche preceduta da un corteo (Passeggiata Storica) a cui prendono parte oltre 600 figuranti in rappresentanza delle 17 Contrade e di istituzioni della antica Repubblica di Siena. Il corteo parte dalla Piazza del Duomo nelle prime ore del pomeriggio, e si snoda per alcune vie del centro cittadino prima di sfilare nella Piazza del Campo.

Il 16 Agosto si corre il secondo Palio di Siena del 2016 detto Palio dell’Assunta. Le Contrade che correranno sono Leocorno, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Civetta, Giraffa, Tartuca, Nicchio, Lupa che percorreanno per tre volte Piazza del Campo, opportunamente sistemata e attrezzata allo scopo, montando a pelo (senza sella) il cavallo.

I turisti affollano Siena le terrazze che si affacciano su Piazza del Campo pur di avere un posto in prima fila: il Palio è uno spettacolo da vedere almeno una volta nella vita.