Reading Time: 1 minutes

Dalle passerelle dell’haute couture a quelle dei red carpet, l’abito da sera resta un must have da sfoggiare in rare quanto importanti occasioni. Vietato scegliere a caso!

Sopra: William Klein, Vogue, September 1957 © 1957 Condé Nast (source: thefashionabletruth.com)

Da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza, l’evening dress risulta essere la scelta migliore da sfoggiare in particolari occasioni che richiedano un formal dress code. La scelta di un abito da sera non può mai essere lasciata al caso. Seguire il trend della stagione sarà importante, ma ancor più importante sarà optare per un abito che ben si adatti alla nostra figura. Il colore è da scegliere in base al nostro incarnato: le pelli scure opteranno per colori come il bianco, il rosa, il giallo o il verde estremamente freschi e giovani. Per le pelli chiare invece via libera alle tonalità scure ed al look total black.

Uno sguardo particolare alla linea dell’abito che dovrà essere in armonia con il nostro corpo: per le figure più generose scelta rivolta ad abiti diritti ed essenziali, o al sempre elegante e sofisticato stile impero. Un corpo estremamente snello potrà optare invece per un abito da sera avvolgente che metta in risalto ogni curva, per un look estremamente raffinato e sexy.

Un ultimo sguardo alla scelta dello spacco: per gambe magre e toniche , il massimo dello spacco consentito per non cadere nella volgarità è quello appena sopra il ginocchio, all’inizio della coscia. Per gambe più robuste, o meno in forma, lo spacco dovrà invece arrivare al massimo al ginocchio. Se scegliamo poi un abito con spacco posteriore, ricordiamo che lo spacco più piccolo è anche il più elegante e che, in ogni caso, la sua profondità dovrà adattarsi alla forma delle nostre gambe.