Reading Time: 1 minutes

Tanti motivi per scoprire una delle più belle città d’Italia

Situata su un colle alla confluenza di quattro magnifiche valli (Val di Chiana, Val d’Arno, Casentino e Valtiberina), Arezzo, di antiche origini etrusche, è un gioiello che stupisce per la ricchezza della sua storia, dei tesori artistici, per la bellezza dei dintorni, per la bontà del cibo e per le tante tradizioni secolari ancora vivissime.

Tanti i personaggi illustri cui la città ha dato i natali nei secoli: dal poeta Francesco Petrarca (1304-1374), al pittore e architetto Giorgio Vasari (1511-1574), la cui casa è oggi sede di un Museo che conserva importanti documenti e capolavori di epoca manierista. Vasari dà anche il nome all’omonima Piazza o Piazza Grande, famosa perché qui si svolge, ogni prima domenica di settembre, la spettacolare Giostra del Saracino.


Piazza Grande, affresco di Piero della Francesca

Da non dimenticare Piero della Francesca (Sansepolcro, 1416 c.a.-1492), autore degli splendidi affreschi dedicati alla ‘Leggenda della Vera Croce’, conservati nella Basilica di San Francesco. Fra le altre importanti pievi e chiese della città, non mancate di visitare il Duomo, di origini gotiche, con le sue splendide vetrate istoriate e molti capolavori dipinti e scolpiti.

Passeggiate per le vie, ammirate le botteghe antiquarie, ricordando che Arezzo è celebre da sempre soprattutto per la lavorazione dell’oro e per la sua Fiera Antiquaria. Non mancate di assaggiate i buoni vini rossi dei Colli Aretini e bianchi della Valdichiana e piatti squisiti e unici come la zuppa di Tarlati, le pappardelle aretine o una bella tagliata di carne Chianina.

In qualunque stagione, trascorrerete una piacevolissima giornata, a poca distanza d’auto dall’outlet The Mall!

Leggi anche:
Giostra del Saracino, sfida all’ultimo colpo di lancia
Andar per mercati
Ristorante Fashion ad Arezzo: Le Chiavi D’Oro