Reading Time: 2 minutes

Le eccellenze del gusto alla Stazione Leopolda

Taste, organizzata da Pitti Immagine alla Stazione Leopolda, giunge quest’anno alla sua decima edizione, un appuntamento speciale per celebrare il compleanno del salone-evento dedicato alle eccellenze del gusto e alla cultura del cibo di qualità

Da sabato 7 a lunedì 9 marzo 2015, Pitti Immagine presenta negli spazi della Stazione Leopolda e dello spazio Alcatraz le eccellenze del gusto, dell’Italian lifestyle e del design della tavola. Nell’anno dell’Expo, in cui saranno sotto i riflettori mondiali l’alimentazione e il cibo di qualità, Taste celebra un percorso che l’ha portata a diventare il salotto italiano del mangiare e del bere di qualità, il luogo dove – tra cibi, vini, oggetti e idee – si danno appuntamento i migliori operatori internazionali dell’alta gastronomia, e il sempre più vasto e appassionato pubblico dei cultori del food.

Taste presenta i prodotti e le novità di circa 320 aziende, selezionate tra le migliori produzioni di nicchia e specializzate provenienti da tutta l’Italia con uno speciale set di allestimento curato dall’architetto Alessandro Moradei. Un viaggio nei sensi e nelle idee, alla scoperta dei tanti modi in cui oggi si esprime e si sperimenta il gusto: tra tradizioni e innovazioni, tendenze e scuole di pensiero, attrezzature e tecniche professionali, food & kitchen design. Con uno spazio speciale, il Taste Shop, dove acquistare i prodotti in esposizione. “Taste è sempre di più l’appuntamento di riferimento per gli operatori dell’alta gastronomia e della ristorazione, e per il pubblico di appassionati di cibo di qualità – afferma Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine – un viaggio nei sensi e nelle idee, alla scoperta dei tanti modi in cui oggi si esprime e si sperimenta il gusto. Perché Taste a ogni edizione è palcoscenico per le nuove idee, le tendenze più fresche di oggi, quelle che faranno discutere e diventeranno gli stili di vita di domani. Perché Taste presenta non solo “il meglio del meglio” del cibo italiano di qualità, ma ne esalta il suo grande valore nel sistema culturale: perché il cibo è una cosa seria, ma al tempo stesso è fatto di idee, spettacolo e divertimento”.

Come ogni anno, parallelamente alla manifestazione, Fuori di Taste animerà l’ntera città di Firenze e i suoi luoghi più celebri in un vero e proprio evento nell’evento. Cene, degustazioni a tema, installazioni, spettacoli e performance creative, dibattiti e tanti altri nuovi modi conviviali di interpretare il food e il gusto.Un ricco calendario che raccoglie, con crescente successo, un numero sempre maggiore di iniziative: vere e proprie esperienze per fare vivere agli spettatori le mille e più interconnessioni tra cibo, arte, design e moda.

ph@ AKAstudio collective